Olgiate Comasco


Il Comune si impegna inoltre a non prevedere standard compensativi o eventuali oneri relativi al mutamento di destinazione d’uso per ciò che attiene l’opportunità individuata e a rilasciare il permesso di costruire entro 35 giorni dalla presentazione dell’istanza riducendo così del 40% i tempi medi del procedimento amministrativo.

ACCORDO PER L’ATTRATTIVITÀ TRA

REGIONE LOMBARDIA E

OLGIATE COMASCO (CO)

 

 

Sono ben cinque le opportunità insediative di proprietà privata messe a disposizione dal Comune di Olgiate Comasco, tre aree brownfied (Boselli 2 - via Carducci; Frasteni 1 - via Torino e Frasteni 2 - via Torino) per un totale di oltre 23.600 mq di SLP e due aree greenfield da 36.500 mq di superficie territoriale (Boselli 1 - via Repubblica e IMTA - via Lomazzo). Tutte le aree disponibili sono principalmente a destinazione d’uso industriale/artigianale. Le aree sono prevalentemente vicine alle principali reti infrastrutturali.

L’accordo prevede, tra gli interventi prioritari nell’area comunale, la riqualificazione del complesso ottocentesco di Villa Peduzzi quale polo attrattore delle iniziative di networking della business community; un intervento di revisione del tratto stradale tra il principale asse viario di accesso e l’opportunità insediativa operazione faciliterà il raggiungimento delle opportunità insediative.

Il Comune si impegna inoltre a non prevedere standard compensativi o eventuali oneri relativi al mutamento di destinazione d’uso per ciò che attiene l’opportunità individuata e a rilasciare il permesso di costruire entro 35 giorni dalla presentazione dell’istanza riducendo così del 40% i tempi medi del procedimento amministrativo. Nel dettaglio il Comune applica i seguenti interventi:

 

 

Interventi di semplificazione 

  • Garantisce che il Piano Attuativo presentato dall’impresa sia adottato dalla Giunta Comunale in un termine minore di 90 giorni dalla data di protocollazione della richiesta.
  • Rilascia, a fronte della completezza dell’istanza, il Permesso di Costruire in un termine minore di 60 giorni dalla richiesta.
  • Assicura un servizio di front office online o una sezione dedicata nel portale del Comune ove siano reperibili tutte le informazioni utili per gli investitori o aspiranti tali.
  • Utilizza e implementa la «Scrivania telematica».
  • Semplifica la gestione dei pagamenti creando un unico interlocutore per il pagamento di tutti gli oneri dovuti al Comune e agli altri enti.
  • Provvede attraverso il S.U.A.P. alla corretta alimentazione del Fascicolo Informatico d’Impresa.
  • Garantisce un corso di formazione per gli operatori S.U.A.P.
  • Partecipa a programmi di formazione relativi al Fascicolo Informatico d’impresa.

 

Interventi di incentivazione economica e fiscale

  • Dichiara preventivamente tutti gli oneri urbanistici ed edilizi impegnandosi a non introdurre ulteriori oneri.
  • Prevede un’aliquota IMU + TASI come segue: Aliquota IMU agevolata: (ulteriore miglioramento del parametro IMU + TASI) solo per i fabbricati, riduzione dello 1,80 per mille, per 5 anni a partire dall’inizio dei lavori, salvo recupero in caso di mancato completamento dei lavori nel termine quinquennale;
  • Prevede la compensazione dei debiti e crediti IMU e TASI.
  • Riduce gli oneri di urbanizzazione (primari e secondari) sui futuri P.A. e P.d.C.  

 

Interventi di promozione e assistenza all’investitore

  • Fornisce un servizio di consulenza istruttoria preventiva e di accompagnamento per la presentazione e l’attuazione del progetto da parte dell’impresa con rilascio di pareri scritti se richiesti dal proponente.
  • Organizza incontri periodici sia per la risoluzione di eventuali problematiche inerenti al processo di investimento sia per il supporto rispetto alle modalità di pagamento dei tributi locali.