Sabbioneta


Tra gli impegni assunti dal Comune, il più rilevante, in tema di semplificazione, è quello relativo all’implementazione della Scrivania telematica. Sul piano degli incentivi e delle agevolazioni economiche e fiscali, è prevista, per le aree identificate, la riduzione del 50% dello standard qualitativo e degli eventuali oneri necessari al mutamento di destinazione d’uso.

ACCORDO PER L’ATTRATTIVITÀ TRA

REGIONE LOMBARDIA

E

SABBIONETA (MN)

 

 

Sono quattro le opportunità insediative, di proprietà privata, messe a disposizione dal Comune di Sabbioneta. Si tratta di aree brownfield, per un totale di 6.675 mq di superficie lorda complessiva: la “Ex casa di riposo "G. Serini" della Fondazione Isabella Gonzaga onlus”;  “La Grangia”; “Spalto Badesi”; Villa Cantoni Marca. Per tutte, la destinazione d’uso è quella turistica.

Il Comune prevede di riqualificare l’area a ridosso delle mura storiche con opere di urbanizzazione quali l’adeguamento della pavimentazione, della segnaletica e dell'illuminazione pubblica per una migliorare fruizione del centro storico. Tra gli interventi in conto corrente, si evidenzia la realizzazione del piano del colore, elemento integrativo dei piani urbanistici funzionale nella resa di pratiche edilizie più certe e rapide.

Tra gli impegni assunti dal Comune, il più rilevante, in tema di semplificazione, è quello relativo all’implementazione della Scrivania telematica. Sul piano degli incentivi e delle agevolazioni economiche e fiscali, è prevista, per le aree identificate, la riduzione del 50% dello standard qualitativo e degli eventuali oneri necessari al mutamento di destinazione d’uso. Nel dettaglio il Comune applica i seguenti interventi:

 

Interventi di semplificazione 

  • Garantisce che il Piano Attuativo presentato dall’impresa sia adottato dalla Giunta Comunale in un termine minore di 90 giorni dalla data di protocollazione della richiesta.
  • Rilascia, a fronte della completezza dell’istanza, il Permesso di Costruire in un termine minore di 60 giorni dalla richiesta.
  • Assicura un servizio di front office online o una sezione dedicata nel portale del Comune ove siano reperibili tutte le informazioni utili per gli investitori o aspiranti tali.
  • Utilizza e implementa la «Scrivania telematica».
  • Semplifica la gestione dei pagamenti creando un unico interlocutore per il pagamento di tutti gli oneri dovuti al Comune e agli altri enti.
  • Provvede attraverso il S.U.A.P. alla corretta alimentazione del Fascicolo Informatico d’Impresa.
  • Garantisce un corso di formazione per gli operatori S.U.A.P.

Partecipa a programmi di formazione relativi al Fascicolo Informatico d’impresa.

 

Interventi di incentivazione economica e fiscale

  • Dichiara preventivamente tutti gli oneri urbanistici ed edilizi impegnandosi a non introdurre ulteriori oneri.
  • Prevede un’aliquota di 10,6 ‰ di cui IMU (9,6 ‰) e TASI (1‰).
  • Prevede la riduzione della TARI del 20% per le aree individuate
  • Prevede la compensazione dei debiti e crediti IMU e TASI.
  • Riduce gli oneri di urbanizzazione (primari e secondari) come segue: Parametro standard del Comune: 11,00 €/mq per ristoranti e 5,60 €/mq. Parametro migliorativo per le aree individuate: 5,50 €/mq per ristoranti e 2,80 €/mq
  • Riduce lo standard qualitativo e gli eventuali oneri necessari al mutamento di destinazione d'uso del 50% per le aree individuate

 

Interventi di promozione e assistenza all’investitore

  • Fornisce un servizio di consulenza istruttoria preventiva e di accompagnamento per la presentazione e l’attuazione del progetto da parte dell’impresa con rilascio di pareri scritti se richiesti dal proponente.
  • Organizza incontri periodici sia per la risoluzione di eventuali problematiche inerenti al processo di investimento sia per il supporto rispetto alle modalità di pagamento dei tributi locali.
  • Attiva forme di collaborazione con gli istituti di credito del territorio.