Verdellino


Tra gli impegni assunti dal Comune si evidenziano la riduzione del 50% degli standard qualitativi o di eventuali oneri relativi al mutamento di destinazione d’uso per ciò che attiene l’opportunità individuata ed a fornire un servizio di consulenza pre-istruttoria con rilascio di pareri scritti.

 

ACCORDO PER L’ATTRATTIVITÀ TRA

REGIONE LOMBARDIA

E

COMUNE DI VERDELLINO (BG)

 

 

È di tipo greenfield l’opportunità proposta dal Comune della bergamasca. 11.400 mq di superficie territoriale denominata Area Via Madrid angolo Via Berlino da destinarsi ad attività industriale/artigianale. L’area è vicina alle principali reti infrastrutturali e collocata nell'ambito produttivo di Zingonia. Inoltre è dotata di tutti i principali servizi: energetici, idrici, di telecomunicazione e di infrastrutture digitali per la connettività ad alta velocità tramite fibra ottica.

Il Comune prevede di realizzare delle opere di riqualificazione nella zona industriale ove è sita l’opportunità insediativa tra le quali, un percorso ciclabile direttamente sull’asse principale di accesso e dei parcheggi adiacenti l’opportunità insediativa. In aggiunta l’accordo prevede la realizzazione di un piano strategico di marketing che analizzi il contesto economico locale insieme ai fattori di attrazione e alle vocazioni di insediamento del territorio stesso.

Tra gli impegni assunti dal Comune si evidenziano la riduzione del 50% degli standard qualitativi o di eventuali oneri relativi al mutamento di destinazione d’uso per ciò che attiene l’opportunità individuata ed a fornire un servizio di consulenza pre-istruttoria con rilascio di pareri scritti. Nel dettaglio il Comune applica i seguenti interventi:

 Interventi di semplificazione

  • Garantisce che il Piano Attuativo presentato dall’impresa sia adottato dalla Giunta Comunale in un termine minore di 90 giorni dalla data di protocollazione della richiesta.
  • Rilascia il Permesso di Costruire in un termine minore di 60 giorni dalla richiesta.
  • Assicura un servizio di front office online o una sezione dedicata nel portale del Comune ove siano reperibili tutte le informazioni utili per gli investitori o aspiranti tali.
  • Utilizza e implementa la «Scrivania telematica».
  • Provvede attraverso il S.U.A.P. alla corretta alimentazione del Fascicolo Informatico d’Impresa.
  • Garantisce un corso di formazione per gli operatori S.U.A.P.
  • Partecipa a programmi di formazione relativi al Fascicolo Informatico d’impresa.

Interventi di incentivazione economica e fiscale

  • Dichiara preventivamente tutti gli oneri urbanistici ed edilizi impegnandosi a non introdurre ulteriori oneri.
  • Prevede un’aliquota IMU + TASI del 10,40‰ nelle aree individuate.
  • Prevede la compensazione dei debiti e crediti IMU e TASI.
  • Riduce lo standard qualitativo e gli eventuali oneri necessari al mutamento di destinazione d’uso 50%.

Interventi di promozione e assistenza all’investitore

  • Fornisce un servizio di consulenza istruttoria preventiva e di accompagnamento per la presentazione e l’attuazione del progetto da parte dell’impresa con rilascio di pareri scritti se richiesti dal proponente.
  • Organizza incontri periodici sia per la risoluzione di eventuali problematiche inerenti al processo di investimento sia per il supporto rispetto alle modalità di pagamento dei tributi locali.

 

Perché investire a Verdellino?

La presenza di un elevato numero di imprese, di aree industriali urbanisticamente ben definite e interconnesse, di servizi strutturati nell’area o nei dintorni  è sicuramente fattore di attrattività per nuovi investitori o per l’ampliamento di realtà esistenti.

In provincia di Bergamo sono inoltre riconosciuti diversi distretti industriali e specifiche aree del territorio orobico fanno parte anche dei meta-distretti dichiarati da Regione Lombardia.

Nel dettaglio la Provincia di Bergamo è caratterizzata per quattro specifici  distretti riconosciuti: Distretto del Tessile – Valseriana; Distretto della Gomma e Plastica del Sebino; Confezioni e accessori per l’abbigliamento Bergamasca-Valcavallina-Oglio; Apparecchiature elettriche, elettroniche e medicali.

Inoltre in particolare l’area di Zingonia partecipa con tutti i 5 comuni (Verdellino, Verdello, Ciserano, Boltiere e Osio Sotto) al meta-distretto lombardo dei Materiali.

I distretti giocano un ruolo fondamentale nello sviluppo economico del territorio bergamasco, infatti l’11° rapporto annuale promosso da Intesa Sanpaolo certifica che, nel 2017, i distretti hanno continuato a mostrare performance di crescita del fatturato migliori rispetto alle aree non distrettuali (+4,3% a prezzi correnti vs +4%) e nel 2018 la crescita è proseguita (+3,4). La costruzione di un percorso che, coinvolgendo le imprese e le istituzioni porti a riconoscere l’area di Zingonia come un ambito industriale specifico, con caratteristiche uniche nel contesto bergamasco, potrebbe portare al riconoscimento, se non di un distretto, ad una Zona economica Speciale con particolari agevolazioni per poter sviluppare ulteriormente il potenziale economico già presente.

Il quadro economico territoriale può consentire alcune ed importanti riflessioni. Seppur vi sia un considerevole numero di imprese individuali e di micro imprese l’ambito produttivo di Verdellino, che rappresenta uno spaccato perfetto del contesto di Zingonia, ha una importante quota manifatturiera, che rappresenta anche la maggior parte delle PMI. La presenza di importanti realtà imprenditoriali, affiancate da realtà più piccole, porta ad avere oltre 100 realtà con un fatturato superiore ai 150 mila euro annui e 22 realtà che superano i 5 milioni annui di fatturato.

In un contesto di grande diversificazione e di importante presenza di imprese individuali vi sono moltissime realtà artigiane e grandi poli produttivi, con una differenziazione significativa dei settori produttivi. Dalla meccanica di precisione alla chimica avanzata, dalla farmaceutica ai sistemi di gestione del calore, dalla plastica alle verniciature il territorio di Verdellino offre uno spaccato del sistema economico bergamasco e dei distretti che caratterizzano la provincia orobica.

Il quadro complessivo delle connessioni con le principali autostrade (A4, A35, TEEM), la presenza di una stazione ferroviaria lungo una linea regionale ad alta frequenza, la vicinanza al terzo aeroporto italiano con collegamenti con 39 paesi e 131 destinazioni fa dell’area di Zingonia un polo fortemente interconnesso ed è uno dei vantaggi competitivi territoriali. Poche aree industriali della provincia di Bergamo possono vantare una così elevata facilità di connessione nel campo della mobilità.

La pianificazione di sviluppo dell’area di Zingonia ha visto nascere sul territorio importanti servizi che rappresentano un fattore di attrattività per chi vuole risiedere o aprire una attività. Da grosse strutture nel settore della salute, come il Policlinico San Marco e la casa di cura Habilita, a quelle ricettive (es. Palace Hotel), dalle aree di GDO a quelle sportive.

Il quadro complessivo dei servizi rende l’area di Zingonia una delle meglio interconnesse nell’ambito della media pianura e il valore medio di mercato degli immobili destinati ad attività produttive è altamente attrattivo per possibili investimenti considerando l’elevata interconnessione dell’area alle reti di trasporto e ai servizi del territorio.